Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Milano regina nel segmento uffici attende Microsoft in via Pasubio

Milano regina del real estate italiano. E città più ambita non solo sotto il profilo degli investimenti (oltre 4 miliardi di euro nel 2015 su circa 8 miliardi totali) ma anche delle locazioni, in particolare di uffici.
A Milano, secondo i dati di JLL, nel complesso fra il 2014 e il 2015 l’assorbimento degli spazi a uso ufficio è aumentato del 20% circa, grazie soprattutto alla performance dell’ultimo trimestre dell’anno, in cui sono stati assorbiti circa 147.000 mq, valore in netto aumento sia rispetto al terzo trimestre 2015 (+246%) che rispetto allo stesso trimestre del 2014 (+104%).
A determinare tale risultato sono due transazioni che insieme rappresentano la metà del totale del trimestre. Si tratta della locazione del Diamantone a Porta Nuova, affittato da Coima a Bnp Paribas (dopo una trattativa fallita con Ubs), e dell’occupazione da parte di Allianz (owner occupier) della torre omonima a Citylife disegnata dall’architetto Arata Isozaki.

La domanda di spazi nel quarto trimestre 2015 è stata guidata dal settore dei servizi, inclusi quelli finanziari (circa 65%), confermando che i servizi sono il driver principale della domanda a Milano. La disponibilità di spazi di grado A è così diminuita del 14% circa (312.000 mq di sfitto), ma lo sfitto in generale – non di grado A – è a livelli ancora decisamente elevati, soprattutto in semicentro e periferia.

Il mercato adesso aspetta novità su Microsoft che da mesi cerca di tornare in centro e che potrebbe aver trovato la soluzione ideale in via Pasubio, nel palazzo della nuova Fondazione Feltrinelli. Gestita peraltro proprio da Manfredi Catella.

  • Paola Dezza |

    Grazie, giusto Allianz e’ proprietario e occupa l’ufficio. Corretto !

  • tre torri |

    non mi pare che allianz sia in affitto…

  Post Precedente
Post Successivo