Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Cerberus sul finale porta a casa gli Npl del portafoglio Rossini

Potrebbe cambiare in corsa  il finale della gara indetta per il miliardo di Non performing loan del portafoglio della Rev Gestione Crediti, la bad bank che ha raccolto  i 10,3 miliardi di crediti in sofferenza di un gruppo di istituti di credito formato da Banca Etruria, Carichieti, Cariferrara e Banca Marche.   Il portafoglio in vendita è stato battezzato «Project Rossini» ed è  composto per il  65% dalle sofferenze della vecchia Banca Marche, con asset tanto residenziali quanto commerciali e direzionali.
In un primo momento all’apertura delle buste, secondo indiscrezioni, la vittoria è stata attribuita a Bain, finalista insieme a Cerberus dopo l’addio di Fortress, che   ha  presentato un’offerta economicamente meno interessante.
In un secondo momento, però,  Rev insieme alla Banca d’Italia avrebbe scelto di cambiare il perimetro del portafoglio, in maniera anche consistente,  e a questo punto il vincitore risulterebbe Cerberus.  Con il team di Bain non proprio soddisfatto dell’esito della gara.