Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Londra attrae ancora compratori di real estate

Il mattone inglese sopravvive alla Brexit. L’ultimo report pubblicato da Cushman & Wakefield parla chiaro: nel 2017 Londra si è confermata la città più ricercata dagli investitori internazionali, poiché i timori legati alla Brexit sono stati resi meno pesanti grazie alla fiducia nell’attrattività della città nel lungo periodo (che resta l’hub finanziario di questa parte di mondo) e al calo della sterlina che ha reso interessanti le opportunità per gli investitori cross-border.
Secondo JLL l’anno scorso i capitali investiti in UK sono stati pari a 26,5 miliardi di euro, in aumento del 35% su un anno prima.
Tra i deal più importanti quelli relativi al Cheesegrater, venduto al gruppo di Hong Kong CC Land per 1,31 miliardi di euro, e quello del grattacielo Walkie Talkie, acquistato da Infinitus Property Investment, anch’essa subsidiaria del gruppo di Hong Kong LKK Health Products Group e venduto da Land Securities e Canary Wharf Group per 1,4 miliardi.

E gli investitori asiatici, secondo C&W, sono stati i principali compratori di real estate nel mondo. Da loro è arrivata oltre la metà del capitale complessivamente investito e il 46% di tutta l’attività cross-border.