Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

High Street, via Montenapoleone retrocede nella classifica mondiale

Resta pur sempre la quinta via più cara al mondo per spazi retail e la terza in Europa, ma Montenapoleone – il salotto di Milano, come lo chiama qualcuno – perde una posizione in ciascuna delle due classifiche citate. A registrare la retrocessione è Cushman & Wakefield nel suo consueto appuntamento “Main Streets Across the World”, giunto alla 30esima edizione. Perché Montenapoleone perde quota? I canoni restano saldi sui 13.500 euro al metro quadro all’anno. Significa che chi vuole aprire una vetrina nella prestigiosa via dello shopping milanese deve sborsare per 100 mq almeno 1,35 milioni di euro all’anno di affitto. La gara è tutta con Avenue des Champs Élysées a Parigi, che è al quarto posto nella classifica mondiale e al secondo in Europa. La via parigina ha visto un’impennata dei prezzi passati da 13.250 euro al mq all’anno agli attuali 13.992 euro. Mentre la via milanese ha visto canoni fermi. Ecco il motivo del sorpasso. Da leggere anche come minor interesse per il Paese? E’ possibile. Il retail in Italia è sotto pressione. E rendimenti del 3% nelle vie dello shopping non attirano più molti investitori.

Nella hit parade dei canoni in Europa troviamo anche Via Condotti a Roma in quarta posizione (11.500 €/mq/year); Calle San Moisè a Venezia in sesta posizione (6.000 €/mq/year) e Via Roma a Firenze in ottava posizione (5.800 €/mq/year).