Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Record su record si misura la febbre del mattone

East Hamptons contro Londra. E’ a colpi di record che le località mondiali si conquistano le prime pagine della cronaca immobiliare. Un anonimo compratore ha speso ben 145 milioni di dollari (104,45 milioni di euro) per una proprietà di lusso sul mare ad East Hampton, appartenuta a Christopher Browne, managing director di una società di investimento.

La vendita non riesce però a surclassare la transazione più ricca del Regno Unito: oltre 170 milioni di euro per un super attico non ammobiliato di quasi 1.500 metri quadrati nel condominio londinese di One Hyde Park (113mila euro al metro quadrato), complesso di lusso sviluppato dai fratelli Candy. Il precedente record britannico era stato stabilito nel 2011 dal miliardario ucraino, Rinat Akhemtov, che per 165 milioni di euro si era aggiudicato, sempre a One Hyde Park, un appartamento più un attico.

In Italia possono competere nei prezzi con queste vendite mondiali solo le esclusive proprietà della Costa Smeralda. Che peraltro non più di qualche mese fa è stata indicata come la prima meta dove investire da illustri operatori del settore.