Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

La febbre del mattone si sposta agli Hamptons

La febbre del mattone che sta facendo salire la temperatura dei prezzi a Manhattan contagia anche gli Hamptons? Nella elegante zona di vacanza la vendita di abitazioni è tornata ai normali livelli del primo trimestre dell’anno tra gennaio e marzo 2014. Secondo Douglas Elliman nei primi tre mesi dell’anno in corso sono state vendute 528 case dalle 347 passate di mano l’anno scorso nello stesso periodo. E il prezzo mediano è salito di quasi il 20% a quota 880mila dollari dai 740mila dollari precedenti. A dominare le vendite è Amagansett, la zona dove si trovano le quotazioni più elevate. Ed è qui che Hillary e Bill Clinton si sposteranno per le prossime vacanze estive.
Della vecchia comunità di pescatori agli Hamptons oggi non c’è che qualche ricordo. A dominare sono le ville affitatte anche a 100mila dollari al mese in estate, dove si dirigono nei week end i manager e i magnati newyorkesi ogni venerdì pomeriggio da aprile in poi alla chiusura degli uffici. Ma Amagansett è anche il villaggio dove si svolge il primo libro di Mark Mills, un viaggio intorno a un omicidio. Da non perdere per chi ama i gialli.