Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Il residenziale, asset class mancante nel panorama italiano

Un portafoglio di 13.300 case è quello che la quotata tedesca Westgrund ha appena acquistato a Berlino. Un investimento che per una società immobiliare o per un investitore istituzionale all’estero è normale quanto l’acquisto di palazzi per uffici, retail mall o alberghi. In Italia non lo è. Perchè da noi l’investimento nel residenziale da parte di grandi investitori non è incentivato, anzi è ostacolato. E gli esperti di settore sanno bene quanto, invece, aprire a questa categoria di investitori sarebbe la svolta per rendere più vivace il segmento abitativo in un periodo di crisi e di contrazione delle compravendite.
Purtroppo quello che serve all’Italia più di tutto è avere nei posti chiave persone che conosco l’argomento sul quale devono decidere. Servirebbe nel segmento immobiliare quanto nel turismo (settore per il quale non c’è nemmeno un ministro!).
Forse le associazioni (Assoimmobiliare, Assogestioni e Ance) dovrebbero articolare una proposta concreta che possa favorire con incentivi, tutela della proprietà e revisione della tassazione sulla casa, questa asset class di investimento nel nostro Paese. Magari davanti a una proposta chiara concreta e semplice si riuscirà a capire l’opportunità di richiamare anche in questo caso capitali esteri.