Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Londra, mausoleo immobiliare per super ricchi

Dopo che l’ex sindaco di New York Michael Bloomberg ha acquistato per 16 milioni di sterline una dimora storica nella zona di Chelsea a Londra (appartenuta a George Eliot e situata in una via privata), il New York Times ha attaccato la capitale inglese, diventata meta di acquisti immobiliari da tutto il mondo. Una domanda che ha creato una forte pressione sui prezzi (nelle vetrine delle agenzie immobiliari di South Kensington e’ usuale vedere annunci di appartamenti di 60-70 metri quadrati che costano oltre 1,1 milioni di sterline) e che ha dato vita a un mausoleo a cielo aperto riservato all’uso saltuario dei cosiddetti High net worth individual. Ora la polemica e’ tutta sulle difficolta’ dei londinesi nel pagare una casa dove vivere e sulle dimore vuote dei compratori internazionali, che qui vengono qualche settimana all’anno e non affittano nemmeno a terzi.
Ormai di zone da “scoprire” dove i valori del mattone sono contenuti ce ne sono pochissime, qualche italiano che vive qui da tempo azzarda che ormai sono una rarita’.