Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Gwm studia la Siiq per andare in Borsa

Nonostante rinvii e polemiche il mondo delle Siiq si prepara ad accogliere qualche nuova iniziativa. Circolano infatti voci di mercato sulla possibile costituzione di una Siiq (società di investimento immobiliare quotata) targata Gwm. La società di asset management di Peter Sartogo – che qualche mese fa ha acquistato le quote pari all’80% da Sigieri Diaz della Vittoria Pallavicini, il fratello Moroello e Luca Rovati – starebbe disegnando un progetto di creazione di una Siiq con gli asset comprati negli ultimi due anni. Nel portafoglio potrebbero quindi finire il Centro commerciale del Lingotto di Torino e il retail park Da Vinci a Roma, acquistati con Pimco, ma anche alcuni asset acquistati in proprio come gli uffici di Peugeot in via Gattamelata a Milano acquisiti in sale e lease back, un immobile in viale dell’Innovazione in Bicocca, una centralina Telecom in via Lancia a Torino. Di Gwm e’ socio anche Massimo Caputi.
Intanto Sorgente guarda a Nova Re, controllata da Aedes, per approdare finalmente in Borsa, mentre rinviate al nuovo anno sono le Ipo di Coima Res e Idea real estate. Dal primo gennaio, invece, ci sarà una terza Siiq sul listino grazie alla trasformazione della già quotata Aedes.