Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Nova Re, chi sottoscriverà l’aumento di capitale?

Walter Mainetti rilancia su Nova Re, la scatola vuota quotata che ha acquistato per arrivare in Borsa. “Non cambierà nome in Sorgente e verrà ricapitalizzata con 350 milioni di euro”. Ma chi pagherà l’aumento di capitale? In momenti critici per gli aumenti di capitale di grandi e medi gruppi difficile pensare a chi potrà scommettere su Nova Re. Perché di questo si tratta. La società al momento non ha asset in portafoglio e sulla strategia Mainetti ha detto solo che mentre Sorgente continuerà a investire in immobili iconici, Nova Re sceglierà un portafoglio più adatto agli investitori esteri. Ma quale? Oggi gli investitori esteri preferiscono l’investimento diretto, lo dimostrano le diverse operazioni concluse negli ultimi mesi, e la gestione tramite fondi di investimento, che si davano per “finiti” ma finiti non sono (almeno nel settore fondi non quotati e destinati a investitori istituzionali).
Per catturare l’interesse serve una strategia chiara.