Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

A caccia di occasioni nel retail dell’Europa del sud

Il segmento retail riconquista posizioni nelle preferenze degli investitori, in tempi in cui la caccia al rendimento si fa sempre più ardua.
A riscuotere interesse è in particolare l’area del Sud Europa dove la pressione ha ridotto sì i rendimenti ma senza ridimensionarli esageratamente.
Ecco perché TH Real Estate, TPG Real Estate e Partners Group hanno scelto di lanciare il Southern European Value-Add Mandate (SEVA), un veicolo d’investimento focalizzato sul settore retail nel Sud Europa. Primi asset del prodotto sono tre immobili di fascia alta in Spagna e Italia per un valore superiore ai 250 milioni di euro, ma il team valuterà altre opportunità di investimento in Italia, Spagna e Portogallo.
Il team crede che le economie del Sud Europa continuino a crescere e a confermare la ripresa. Parere non condiviso nel mondo dei protagonisti del real estate. Anche se i numeri parlano chiaro, almeno sull’Italia. Qui il settore retail, nei dati JLL, con circa 650 milioni di euro registrati da giugno a settembre 2016, ha rappresentato il 43% dei volumi totali del trimestre. I rendimenti netti prime sono rimasti stabili rispetto per tutti i sub-segmenti del retail.
Nei dati Cbre i rendimenti prime high street sono oggi al 3,5% netto, nei centri commerciali prime al 5%. Si sale per i secondari di buon livello, al 5% per high street e 6% per centri commerciali.